La Torre Nera

Il primo post voglio dedicarlo ad una saga che mi ha tenuto compagnia per parecchio tempo, ormai più di due anni fa -caspio, di già?-. Con i suoi sette libri, quello della Torre Nera è il ciclo di romanzi più lungo che io abbia mai letto, ed è decisamente quello che mi è rimasto più nel cuore; frutto della mente malata di Stephen King, è uno strano miscuglio di generi (western, fantasy, fantascienza, horror...) difficilissimo da inquadrare ma che, per chi apprezza almeno un minimo il modo di scrivere dell'autore del Maine, non può che essere amato.
E' una storia lunga, tortuosa, avvincente, intrigante, a tratti lenta, a tratti rapidissima; le vicende si intrecciano, i protagonisti si dividono, si ritrovano, ma il filo conduttore resta saldo. Non devi fare altro che seguire il flusso delle parole, lasciarti trascinare. E i personaggi... sarà per la dilatazione del numero di pagine con cui hai a che fare, sarà per la bravura di King nel modellarli, ma non passa molto tempo e ti ritrovi lì con loro. Seduto davanti al fuoco, fai parte del gruppo, del Ka-tet, perchè ormai li conosci e ti sei affezionato. Il pistolero Roland, il mitico Eddie, il giovane Jake, Susannah, il cucciolo di bimbolo Oy.
Quindi... potevo non dedicare loro un'illustrazione, soprattutto dopo poco tempo che avevo finito l'ultimo capitolo? No, non potevo, e quindi eccola qui. The Dark Tower, la Torre Nera. Se non si era capito, estremamente consigliata  ;)


"L'Uomo in Nero fuggì nel deserto, e il pistolero lo seguì"

2 commenti:

  1. ciao,m i libri sono 9! e come saprai c'è il nuovo intermezzo la storia del vento.
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione. Nel post non ho contato La leggenda del vento. Ma nove sono gli albi a fumetti, non i libri... o ne ho perso uno?

      Elimina