Sport - Supersonics!

Dopo il Wolverhampton, ecco un'altra squadra della quale sono grande appassionato. Entriamo nell'universo pallacanestro, più precisamente nell'NBA, e il team è quello dei Seattle Supersonics. Nati nel '67 (il nome trae origine dal jet supersonico in cantiere in quegli anni), vincono il loro unico anello nel '79, ma daranno spettacolo in altre stagioni, come negli anni '90 con la coppia Kemp-Payton. La loro mascotte è Squatch, un sasquatch (o più comunemente un Big foot) che secondo le leggende abiterebbe le foreste del Nord Ovest degli USA. C'è solo un problema.
I Sonics sono scomparsi. Dal 2008 la franchigia è stata spostata a Oklahoma e ha preso il nome di Thunder. Il logo dei Sonics e i colori sociali sono rimasti alla città di Seattle, mentre la storia rimarrà condivisa tra gli OKC e l'eventuale nuova squadra. Quest'ultima cosa è da rabbrividire. Ci sarebbe molto da raccontare su questa relocation, sui magheggi e gli affari sotto silenzio dell'ultima proprietà; diciamo solo che la cosa non è molto limpida, e "derubati" è l'aggettivo più in voga tra i tifosi di Seattle. Per chi fosse interessato, lo rimando al sito sonicsgate.org, e al documentario Requiem for a team. Molto esaustivo.
In realtà, una squadra potrebbe anche tornare all'ombra del Puget Sound, con il movimento di qualche altra franchigia, ma non sarà come prima... Sicuramente sarà meglio di adesso, che NBA è senza Seattle? Una vera tristezza, soprattutto per il sottoscritto.


Go Sonics Go!

1 commento: